Politoys Serie M5xx (scala 1:43)

Serie commercializzata a partire dal 1965; è la prima serie realizzata in metallo. Alla fine degli anni 1960, la serie M si espanse fino a contenere 37 modelli.

M500 Alfa Romeo Giuia GT

M500, Alfa Romeo Giuia GT

politoys_m504_ferrari_250_g-t-_berlinetta

M504, Ferrari 250 GT Berlinetta (cc-by-sa mia foto)

politoysmisorivolta

M515, ISO Rivolta Coupe GT (cstevencampbell cc-by-sa)

politoys_m516_alfa_romeo_giulia_tz_tubolare_zagato

M516, Alfa Romeo Giulia TZ (Tubolare Zagato) (cc-by-sa mia foto)

M518 Rolls Royce Silver Cloud "Slant Eye" (cc-by-nc-nd 3.0 toysfromthepast)

M518 Rolls Royce Silver Cloud “Slant Eye” (cc-by-nc-nd 3.0 toysfromthepast)

M525 Alfa Romeo Giuia (cc-by-nc-nd 3.0 toysfromthepast)

M525 Alfa Romeo Giuia (cc-by-nc-nd 3.0 toysfromthepast)

politoys_m525_ferrari_250_le_mans_pininfarina

M525, Ferrari 250 Le Mans Pininfarina (1963) (cc-by-sa mia foto)

politoys_m535_porsche_904

M535, Porsche 904 (1963-1964) (cc-by-sa mia foto)

polistil_w554_la_macchina_di_paperino_donald_ducks_car

M554, La macchina di Paperino. Non è la W554 perché non ha ruotine veloci con cerchi concentrici gialli sulle ruote (cc-by-sa mia foto)

politoys_m559_auto_di_paperone

M559, L’auto di Paperon de Paperoni. Si noti la presenza della ruota di scorta, poi eliminata nel modello W559 (cc-by-sa mia foto)

politoys_m595_matra_630_sport

M595, Matra 630 Sport (cc-by-sa mia foto)

Un commento su “Politoys Serie M5xx (scala 1:43)

  1. La M599, Fiat Abarth 595, è in scala 1:25 e fa parte della prima serie delle 1:25 di Politoys (poi Polistil) insieme a Mini Cooper (M582), Osi Scarabao (M575), Abarth 2000 (M584), De Tomaso Mangusta (M576). Con l’arrivo della Carabo Bertone (S582) venne abbandonata la M e sostituita con la S, che divenne la nuova sigla della serie .
    Per dire che la M599 non c’entra nulla con la famosa serie M5xx 1:43 di Politoys.

    Anche la Bisarca M2 non fa parte della stessa serie dei modelli Mxx , era infatti venduto nel gift set M2 con i modellini della serie Export/E. Solo successivamente iniziò la serie Mxx che riprodusse veicoli di tutt’altro tipologia e periodo storico.

    Saluto cordialmente

Lascia un commento

*