Tutti i modellini prodotti quando era italiana

Qualche dettaglio…

Ecco un bell’elenco generale dei modellini di macchinine costruite nel tempo da Polistil (precedentemente Politoys o anche semplicemente APS) quando era ancora italiana. Non elenca i modelli esageratamente rari che non hanno avuto mercato (prodotti in pochissimi esemplari o mai commercializzati). Speriamo però di riuscire ad elencare tutti gli altri.

L’azienda ha iniziato la propria attività nel 1955 a opera di Eugenio Agrati ed Ennio Sala, con il nome Politoys APS. Il centro direzionale era a Milano (Quartiere di Quinto Romano) e stabilimento produttivo a Chiari, Brescia. Ha poi cambiato il nome in Polistil nel 1974 in quanto il nome Politoys si confondeva con l’esistente Palitoy. Verso la fine della sua vita, negli anni ’80, è stata acquisita da Tonka. Questa nel 1993 ha chiuso gli stabilimenti italiani e ha dismesso/venduto il marchio. Ora il solo marchio è stato acquistato dal colosso cinese May Cheong Group, che possiede anche i marchi Bburago e Maisto.

Politoys Polistil M515, ISO Rivolta Coupe GT
M515, ISO Rivolta Coupe GT (cc-by-sa di Cstevencampbell)

Si noti che le foto del sito sono tutte di tipo pubblico. Dai dettagli delle foto potete vedere che le licenze sono tutte “cc-by”, “cc-by-sa” ecc… Il sito è nato anche per salvare tali tipi di foto dalle politiche di wikipedia commons, che le sta pian piano eliminando…….

Si ricorda che, negli elenchi dei modelli, gli anni indicati tra parentesi sono gli anni di produzione della macchina reale e non quelli di distribuzione del modellino.
(Si veda anche in Wikipedia)

Lascia un commento

*